Salta al contenuto

Battaglia navale presso l’Isola delle Correnti

Dettagli

Carlo Antonio Tavella (Milano 1668 – Genova 1738)
Battaglia navale presso l’isola delle Correnti (immagine)
Battaglia navale al largo delle isole Kerkennah

olio su tela, inizio del XVIII secolo
Sala delle Battaglie

Le due monumentali battaglie navali, da cui prende il nome la sala che le ospita dalla metà dell’Ottocento, si segnalano, oltre che per le eccezionali dimensioni, per i soggetti rappresentati. Entrambi mettono in scena scontri navali che impegnarono, nel corso dell’anno 1700, galee dell’Ordine dei cavalieri di Malta e velieri barbareschi. Le imbarcazioni delle due fazioni sono agilmente identificabili grazie alla bandiere che le caratterizzano: croce bianca in campo rosso per l’Ordine e mezza luna bianca in campo rosso per i vessilli ottomani. La prima tela rappresenta la sfortunata disfatta di sette galee maltesi, il 16 febbraio 1700, in rotta verso Messina per approvvigionamenti. La seconda raffigura la rivincita strappata ai saraceni qualche mese dopo, l’8 ottobre 1700. Questo episodio, avvenuto al largo delle isole di Kerkennah, nel canale di Sicilia, presso Lampedusa, culminò con la cattura del galeone barbaresco Sultana Benghem. Le imbarcazioni erano capitanate dall’ammiraglio genovese Giovanni Battista Spinola, balì dell’ordine. I due dipinti furono acquistati dai Savoia nel 1824 insieme al palazzo di via Balbi.

  • Carlo Antonio Tavella
  • olio su tela, inizio del XVIII secolo
  • olio su tela
  • Sala delle Battaglie