Salta al contenuto

Stucchi della volta

Dettagli

Stuccatori del Canton Ticino (?) su uno schema di Domenico Parodi (?)
Stucchi della volta (immagine)
,1734 circa

Niccolò Stefano Traverso (?)
Stucchi delle pareti
,1788 circa
Sala delle Battaglie

La decorazione della volta è impostata su uno schema geometrico confrontabile con quello delle altre sale maggiori del palazzo, sebbene in questo caso con un più denso campionario di motivi soprattutto vegetali. Tanto il vocabolario dell’ornato, quanto la tecnica esecutoria si possono confrontare con opere eseguite dalle numerose famiglie di stuccatori della Svizzera italiana attivi da generazioni a Genova, come i Cantoni, originari di Cabbio, nella Valle di Muggio, prossima al lago di Como, probabilmente i maggiori responsabili delle decorazioni plastiche della dimora dei Durazzo. La realizzazione della volta si deve situare intorno al 1734, parte di un medesimo intervento decorativo che interessò anche le tre sale maggiori del gran piano nobile dovuto probabilmente a un progetto di Domenico Parodi, artista di fiducia dei Durazzo. Invece, i paramenti in stucco delle pareti di sapore neoclassico, datati tra il 1780 e il 1788, funzionali ai quadri che incorniciano, sembrano assimilabili ai lavori di Niccolò Stefano Traverso, maestro dell’Accademia Ligustica anche grazie all’appoggio di Marcellino Durazzo.

  • Stuccatori del Canton Ticino
  • 1734 circa
  • Sala delle Battaglie