didattica

Educare al patrimonio: conoscere e imparare da protagonisti!
Le attività didattiche del Museo di Palazzo Reale (le visite guidate e i laboratori) nascono con l’intento di offrire agli studenti l’occasione di apprendere e approfondire tematiche storico artistiche confrontandosi direttamente con le opere.
Scopo dei nostri programmi didattici è quello di stimolare lo spirito di osservazione e deduzione dei più giovani permettendo loro di scoprire nuove chiavi di lettura. Interagendo con l’“entità” museo senza “subirla”, si sperimenta ed esercita la capacità di osservazione e di interpretazione.
Si vuole così eliminare soggezione e senso di noia, ostacoli al pieno godimento dell’opera, colmando l’apparente distanza fra gli interessi e il mondo visivo delle nuove generazioni e il patrimonio storico artistico, fugando definitivamente il dubbio che la visita al Museo sia una perdita di tempo, estranea all’iter scolastico.

Operatori e modalità
Le attività didattiche sono svolte da personale specializzato del Museo in collaborazione con i restauratori della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Liguria; per le classi (massimo 25 unità) l’ingresso al Museo e l’attività didattica sono gratuite.
La scelta del contenuto dell’attività, il giorno e l’orario si concordano in sede d’appuntamento.

Attività proposte
Sono previste attività di laboratorio per
scuola d’infanzia • scarica pdf
scuola primaria • scarica pdf
scuola secondaria di I grado • scarica pdf
scuola secondaria di II grado • scarica pdf

Responsabili: Simone Frangioni, Francesca Zucchelli



biblioteca

La Biblioteca, nata come supporto alle ricerche dei funzionari della Soprintendenza che si occupano della tutela del territorio ligure, è consultabile anche dal pubblico (per motivi di studio e ricerca storica) e dispone attualmente di circa 12.000 volumi, tra i quali alcuni antichi, e di circa 150 raccolte di periodici, attinenti soprattutto ai beni architettonici e paesaggistici della Liguria, anche se non mancano pubblicazioni di carattere generale, di Storia dell’Arte (monografie di artisti, cataloghi di mostre) e relative ad altre regioni. Vi sono inoltre conservati: il fondo D’Andrade, che raccoglie lettere e disegni originali di molti progetti di restauro del grande architetto e archeologo Alfredo D’Andrade e quel che resta della biblioteca Durazzo, alcuni importanti volumi salvati dalla sua dispersione, avvenuta dopo il 1809 per mano degli eredi di Girolamo Luigi Durazzo.
Attualmente si sta lavorando alla conversione e condivisione on-line del catalogo informatico, con il suo inserimento nel sistema SBN.

Non è attivo un servizio prestito al pubblico

Da lunedì a venerdì 9.00/13.00




caffetteria
Mentelocale Bar Bistrot di Palazzo Reale affaccia direttamente su Via Balbi e si trova al piano terra del Palazzo con un ingresso autonomo rispetto a quello del Museo di Palazzo Reale. Inaugurato nell’ottobre del 2009 la caffetteria consta di spazi interni ed esterni che si articolano sia lungo la facciata del palazzo che verso l’interno fino ad arrivare a un bellissimo cortile esterno ospitante il dehor della caffetteria che collega con il retrostante teatro del Falcone.

Caffetteria. Panini. Torte e Gelati: da lunedì a venerdì 7.30/18.00

Buffet, Lunch: da lunedì a venerdì 12.30/14.30


sabato e domenica chiuso


telefono: 010 8608200

email: info@mentelocale-bistrot.it